Elogio con variazione. Improvvisazione e tecnica compositiva nelle Silvae di Stazio - Andrea Cucchiarelli - Vita e Pensiero - Articolo Aevum Antiquum Vita e Pensiero

Elogio con variazione. Improvvisazione e tecnica compositiva nelle Silvae di Stazio

digital Elogio con variazione. Improvvisazione e tecnica compositiva nelle Silvae di Stazio
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2017 - 17
titolo Elogio con variazione. Improvvisazione e tecnica compositiva nelle Silvae di Stazio
Praise and variations: impromptu poetry and compositional technique in Statius’ Silvae
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 04-2019
doi 10.26350/020747_000021
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In the prefaces to the individual books of the Silvae, Statius asks to be forgiven for the boldness of his compositions, which he claims to have been written in one go and very quickly. A comparison between these claims and rhetorical teaching, especially that of Quintilian, makes clear that the shortcomings for which Statius apologises should be identified with the arrangement of the topics rather than with the metrical and stylistic features of his verses.

keywords

Statius, silva, praise, impromptu, composition, rhetoric, style, Quintilian

Biografia dell'autore

Andrea Cucchiarelli, Sapienza - Università di Roma. Email: andrea.cucchiarelli@uniroma1.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento