Linguaggio classico e risurrezione in un epigramma funerario cristiano (SGO 14/06/12) - Alice Franceschini - Vita e Pensiero - Articolo Aevum Antiquum Vita e Pensiero

Linguaggio classico e risurrezione in un epigramma funerario cristiano (SGO 14/06/12)

digital Linguaggio classico e risurrezione in un epigramma funerario cristiano (SGO 14/06/12)
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2014 - 14
titolo Linguaggio classico e risurrezione in un epigramma funerario cristiano (SGO 14/06/12)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2016
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This paper analyses a Greek funerary epigram from Laodicea (SGO 14/06/12) which shows the introduction of evident Christian elements within a classical background. The short inscription is characterized by a traditional epic and epigrammatic language and other expressions derived from Christianity, such as the name of Christ, the reference to the ecclesiastical role of a character, and above all to the resurrection, leading, thus, to a new temporary function of the tomb, which protects the body of the deceased only until his return to life.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento