Il fr. 34 B. delle Menippee di Varrone: una dimostrazione dell’inesistenza della provvidenza divina? - Alessandra Rolle - Vita e Pensiero - Articolo Aevum Antiquum Vita e Pensiero

Il fr. 34 B. delle Menippee di Varrone: una dimostrazione dell’inesistenza della provvidenza divina?

digital Il fr. 34 B. delle Menippee di Varrone: una dimostrazione dell’inesistenza della provvidenza divina?
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2015 - 15
titolo Il fr. 34 B. delle Menippee di Varrone: una dimostrazione dell’inesistenza della provvidenza divina?
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 10-2017
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Fr. 34 B., that belongs to Varro’s Menippean satire Andabatae, presents important exegetical problems, because of its small dimensions and its obscure content. The mention of the divinities Zeus and Athena, as well as the mention of the mystagogi, ‘initiators’, allow us to refer the fragment to the religious sphere. This makes difficult to link fr. 34 B. with the other fragments, that generally seem to refer to the context of a philosophical debate between a Stoic and an Epicurean. However, it is possible to conciliate the text of fr. 34 B. with the wider context of the satire, if we read the passage as a part of the argument developed by the Epicurean philosopher against the Stoic belief in the divine providence.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento