Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il prologo della Medea come paradigma teatrale: il caso di Fedro IV 7

digital Il prologo della Medea come paradigma teatrale: il caso di Fedro IV 7
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2004 - 4
titolo Il prologo della Medea come paradigma teatrale: il caso di Fedro IV 7
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Nonostante il declino della fortuna di Ennio drammaturgo nel I sec. d.C., in un carme di polemica letteraria Fedro sceglie come emblema della tragedia romana il prologo della Medea, che tuttavia sottopone ad un profondo processo di riscrittura finalizzato a correggere e adeguare il testo ai canoni del classicismo augusteo sotto il profilo contenutistico, stilistico e metrico; tale ‘revisione’ denota forse una puntuale reazione allo stimolo delle critiche oraziane al teatro di Ennio, nonché la ricezione di spunti desunti dalla perduta Medea ovidiana.